Il mio importante voto inutile

Finalmente da qualche ora si sono spenti i riflettori sulla campagna elettorale e tra poche ore si accenderanno sui seggi. Una campagna elettorale in cui pochi hanno parlato di programmi, in cui ancora una volta non c’è stato un faccia a faccia tra tutti i candidati, in cui la par condicio non è stata rispettata … insomma una campagna elettorale italian style.

Qualcuno però è stato più primadonna dei candidati premier questa volta. Con la sua scelta di dimettersi ha spiazzato tutti e interrotto anticipatamente la campagna elettorale, rubando ai partiti e candidati la scena, le aperture dei telegiornali e le prime pagine dei giornali.
Oggi e lunedì si voterà per la Camera e per il Senato e in Lazio, Lombardia e Molise anche per il rinnovo del consiglio regionale.
Chi mi segue conosce benissimo il mio orientamento politico che oltre ad essere l’area politica dove mi ritrovo maggiormente come idee è anche il mio modo di vivere, sono radicale di nome e di fatto. Non amo le vie di mezzo quindi vivo la mia radicalità anche nel non accettare le sfumature e non scendendo a compromessi in tutti gli ambiti della mia quotidianità.
Tralasciando il prequel della nascita della Lista Amnistia Giustizia Libertà e la gestione di eventuali alleanze per le elezioni politiche a livello regionale è stato deciso, in una riunione con le associazioni radicali sul territorio Lombardo, con votazione a maggioranza dei partecipanti la richiesta di  apparentamento con la coalizione di centrosinistra guidata da Ambrosoli (tengo a precisare che in quell’occasione io invece proposi un apparentamento diverso dalla maggioranza e rivolsi la mia attenzione a Pinardi di Fare per Fermare il Declino).
Nonostante le numerose aperture fatte da Ambrosoli verso i radicali a mezzo stampa nei giorni antecedenti a questa riunione la proposta di apparentamento fu respinta da Ambrosoli per via del nome della lista di scopo con cui i radicali e membri della società civile si candidano a queste elezioni. Il problema stava nella parola Amnistia che secondo il candidato governatore del centrosinistra era fuori luogo per le elezioni regionali in quanto l’amnistia può essere decisa solamente dal Parlamento. 
Acuta osservazione a cui forse i radicali non avevano pensato, siamo stati stupidi, perchè non presentarci a due elezioni contemporanee con due simboli diversi visto che tanto non si riesce ad avere visibilità di un simbolo solo perchè non provarci con due simboli diversi?
Sappiamo benissimo anche noi che l’amnistia non è un provvedimento di competenza del consiglio regionale lombardo ma colui che lo faceva notare è lo stesso che ha messo come capolista nella circoscrizione di Milano e provincia della sua lista civica Lucia Castellano, una dipendente del ministero della giustizia in aspettativa, l’attuale assessore di Pisapia, ex direttrice del carcere di Bollate (carcere fiore all’occhiello o meglio dire ago nel pagliaio delle carceri italiane – ah stiamo solamente parlando di un carcere che rispetta le normative sugli spazi e sulla riabilitazione) neanche Bollate è un centro benessere come definisce Grillo le carceri italiane.
Il problema cmq non si sarebbe posto perchè i radicali lombardi non sono riusciti a raccogliere le firme necessarie per presentarsi alle regionali.
Questo è il motivo per cui non voterò Ambrosoli e neanche un consigliere delle liste che lo sostengono nonostante ottime persone che conosco, alcune anche personalmente, come per esempio Lucia Castellano, Daniele Nahum, Otto Bitjoka nella lista civica di Ambrosoli e poi Marco Mori e Mario Riccio (NB. Queste persone sono nella circoscrizione di Milano e provincia), Luca Trentini (provincia di Brescia) 
Alla regione voterò Fare per Fermare il Declino e Pinardi come candidato governatore.
Ora toccherei un altro punto, che poi mi ha aiutato a scegliere l’aggettivo per il titolo di questo post e cioè la NON UTILITA’ del mio voto. 
Perchè inutile? Semplice. Non voterò sicuramente Berlusconi e quindi il suo appello mi lascia indifferente e non voterò sicuramente Bersani. Perchè? Semplice. Allo scioglimento delle camere, quando i sondaggi, e anche su questo punto bisognerebbe aprire un grande dibattito perchè non si possono propinare sondaggi ogni 10 minuti su tutti i mezzi di comunicazioni possibili con campioni statistici molto ridotti e spacciarli per futuri esiti elettorali – Fede docet -, davano il PD in grande vantaggio sulla coalizione di centrodestra, Bersani non ci ha impiegato un attimo a lasciare fuori dalla coalizione altri partiti considerati minori tra cui i radicali. Ora che invece Berlusconi ha giocato tutte le sue carte e gli alita sul collo invece, Bersani si appella al voto utile.
Quindi se il mio voto non è utile, è inutile … e se il mio voto è inutile, perchè dovrei andare a votare? Ma soprattutto perchè se il mio voto non è per te diventa inutile? Sarà inutile a te, Pierluigi Bersani ma fortunatamente la storia ci ha insegnato che due consiglieri radicali possono far cadere una regione Lazio, che 9 parlamentari radicali possono fare tantissimo come presentare la riforma del diritto di famiglia dove c’è per esempio anche il matrimonio gay, il divorzio breve, l’affido condiviso, fare visite continue nelle carceri e monitorare e denunciare il loro degrado, presentare interrogazioni, cambiare le regole della par condicio (che tanto poi non viene rispettata).
Il voto è un dovere ma soprattutto è un mio diritto, diritto di scegliere qualcuno che più mi rappresenta e visto che non è stata cambiata la legge elettorale e non posso scegliere un parlamentare scrivendo il nome di chi voglio, andrò verso chi mi rappresenta di più. Non posso non dimenticare che sotto la giunta Moratti a Milano le unioni civili fallirono per i voti dei cattolici del PD, non posso dimenticare i voti del PD sulla legge contro Eluana Englaro per l’idratazione e l’alimentazione assistita, non posso dimenticare i vostri accordi con Gheddafi e non posso dimenticare tante altre cose ma soprattutto non posso non sapere che se anche questa volta non ci sarà il matrimonio gay sarà per colpa del PD perchè anche se avesse la maggioranza l’unica ala della coalizione di centrosinistra dichiaratamente favorevole al matrimonio gay è quella Vendoliana ma non potranno proporre il matrimonio gay perchè il programma è il tuo Bersani. Finchè la sinistra italiana non capirà che il matrimonio gay è una questione di parità di diritti tra i cittadini per me non si potrà definire sinistra.
Detto questo vi dico anche che non potrei mai votare Monti per via di Casini e non potrei mai votare Grillo, una marionetta in mano a Casaleggio e nonostante possa condividere alcune loro battaglie come quella per l’energia pulita, la diffusione della banda larga, internet, partecipazione popolare, su altri punti mi fa letteralmente paura come l’uscire dall’euro, la trasformazione della caserme in nuove carceri per porre fine al problema del sovraffollamento e la fiera della demagogia che propina alle sue piazze, dove non esiste il contraddittorio, lui fa il suo show, non si è mai confrontato con nessuno dice di dover la sua popolarità al web ma non è così visto che sono anni che tutti i telegiornali gli regalano minimo un minuto al giorno ed esistono trasmissioni televisive che in questa campagna elettorale, in prima serata facevano vedere interi spezzoni delle sue serate.
Rimane ben poco direte voi, e in effetti è così e darò il mio voto al Senato alla lista Amnistia Giustizia Libertà e alla Camera e per la Camera mi sono stufato dei discorsi e delle promesse, è arrivato il tempo di Fare per Fermare il Declino e lasciare gli altri ai loro giochi di potere.

Follow me!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
  • Facebook
  • twitter
  • Hatena

13 thoughts on “Il mio importante voto inutile

  1. I adore this site – its so usefull and helpfull.|

  2. Clay Fontus says:

    Many thanks, this site is extremely practical.|

  3. I enjoy this website – its so usefull and helpfull.|

  4. Davis Lipsky says:

    You’ve got great knowlwdge in this case.|

  5. Thanks a lot for sharing your neat site.|

  6. thank a lot for your site it helps a lot.|

  7. Darcy Lekan says:

    thank so a lot for your web site it helps a great deal.|

  8. You have fantastic thing listed here.|

  9. Erick Gumm says:

    Hiya, nice webpage you’ve got going here.|

  10. You’re a really beneficial web site; could not make it without ya!|

  11. Johnson Gurr says:

    Wow cuz this is great work! Congrats and keep it up.|

  12. Many thanks, this site is really useful.|

  13. I have recently started a blog, the information you offer on this website has helped me greatly. Thanks for all of your time & work.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *